Per una pedagogia del sentire. Il fuoco e la saggezza di maestro e allievo The fire and the wisdom of master and student.

Contenuto principale dell'articolo

Maria D'ambrosio

Abstract

Lo scritto propone una riflessione sulla relazione educativa, sul rapporto ‘patico’ tra maestro e allievo, e incontra il saggio senza idee di François Jullien (1998) e la beata mensa di Dante nel Convivio. La proposta epistemica è di una pedagogia del sentire perché ciascuna creatura vivente (Dewey, 1934) sia colta attraverso la sua apertura al mondo, nella reciprocità del gesto del toccare/penetrare e quindi nutrire/crescere, per riconoscere il bisogno di educazione - educazione sentimentale, direbbe Flaubert - e di farne emergere adeguate pratiche educative.

Dettagli dell'articolo

Sezione
Saggi

Articoli simili

<< < 10 11 12 13 14 15 

Puoi anche Iniziare una ricerca avanzata di similarità per questo articolo.